Corgeno: partita la corsa verso la Coupe 2019

CORGENO, 16 febbraio 2019 – Giornata ricca e produttiva per le quindici nazioni europee della Coupe de la Jeunesse, raggruppate alla Canottieri Corgeno per la riunione operativa invernale in previsione dell’edizione 2019 confermata tra venerdì 2 e domenica 4 agosto. La kermesse continentale, ritornata in Italia a distanza di dodici anni, ha subito conquistato tutti i presenti accolti da una giornata primaverile. I lavori sono stati aperti alle 9.00, con la riunione esecutiva tra i membri del board che ha portato anche all’elezione del nuovo Segretario Generale, la belga Gwenda Stevens. Una coincidenza tutta tricolore, visto che l’ultimo passaggio del testimone fu proprio fatto nel 2007 a Varese con l’ingresso dello svizzero Christian Stofer. In sala, per il saluto ufficiale, anche il Sindaco di Vergiate Maurizio Leorato. 

Il clou per il Comitato Organizzatore è invece scattato alle 10.30, con la presentazione dell’edizione 2019 a marchio Corgeno. A fare gli onori di casa il Presidente del sodalizio e del COL Giovanni Marchettini, che dopo aver illustrato la struttura operativa ha lasciato la parola al Direttore Paolo Caprioli. Caprioli ha illustrato tutti gli aspetti tecnici, dal campo di regata alle aree a terra. Tante le novità messe in campo, come la creazione di un’area tende che diventerà il quartier generale di tutte le squadre. 

In sala anche il Presidente della Federazione Italiana Canottaggio Giuseppe Abbagnale che dopo aver portato il saluto dell’intero movimento remiero nazionale ha sottolineato l’importanza di questo evento per l’Italia, certo della buona riuscita grazie alla macchina organizzativa collaudata di Corgeno. 

La delegazione ha proseguito l’incontro direttamente sul campo, con un sopralluogo tecnico delle strutture. Nel pomeriggio invece tour del territorio con la visita delle strutture alberghiere che accoglieranno le varie squadre nazionali. 

Questa sera, alle 19.30, la cena di gala con il brindisi per l’imminente edizione tricolore. 

Fotogallery

Luca Broggini